0421.73346

Prevenzione

ISTRUZIONI DI IGIENE ORALE

Lo spazzolino

Lo spazzolino è lo strumento principale per l’igiene quotidiana dei denti. Per orientarsi nella vasta scelta in commercio, occorre tenere presente che lo spazzolino deve essere comodo da impugnare e avere la testina piccola per raggiungere anche i denti posteriori. Le setole devono essere sintetiche, non troppo dure e con le punte arrotondate, ma soprattutto lo spazzolino deve essere cambiato spesso (almeno ogni due mesi). Lo spazzolino elettrico può costituire un’ottima alternativa a quello tradizionale. È importante il modo in cui i denti vengono spazzolati: devono essere pulite con la stessa cura tutte le parti del dente, anche quelle più nascoste. Bisogna spazzolare i denti almeno due volte al giorno (mattino e sera) per una durata minima di due minuti (attenzione: si tende sempre a sovrastimare la durata dello spazzolamento). Per completare la pulizia è bene spazzolare delicatamente anche la lingua. Nelle persone con particolari problemi, per esempio anziani o disabili, lo spazzolino tradizionale può essere sostituito dallo spazzolino elettrico.

 

Spazzolamento delle facce laterali dei denti. Lo spazzolino va inclinato di 45° rispetto all'asse lungo del dente (tecnica di Bass), per permettere alle setole di rimuovere la placca batterica dal solco gengivale, e passato con un movimento rotatorio.

Spazzolamento delle superfici interne (linguali) dei denti anteriori superiori. Considerato lo spazio rispretto di questa zona, lo spazzolino va applicato per il lato più corto.

Spazzolamento delle superfici occlusali dei denti posteriori. E' di estrema importanza effettuare tale passaggio per rimuovere la placca batterica dai solchi occlusali di molari e premolari. Queste aree sono le più predisposte alla carie È importante spazzolare i denti accuratamente ma con delicatezza: movimenti troppo energici, spazzolini con setole troppo dure o consumate possono provocare irritazioni, recessioni gengivali e ABRASIONI DENTALI.

 

Pevenzione 1 Pevenzione 3 Pevenzione 4

 

  

Il filo interdentale

La bocca non può dirsi pulita se, almeno una volta al giorno, non vengono puliti anche gli spazi tra i denti, difficilmente raggiungibili con lo spazzolino. Lo strumento principale è il filo interdentale.

Il filo interdentale può essere di vari tipologie :
- Cerato : si utilizza quando si deve utilizzare tra denti molto stretti.
- Non Cerato
- Super Floss : ha una parte in spugna e viene utilizzato dai portatori di protesi dentarie o impianti. Il super floss permette una igiene dentale migliore anche negli spazi intermedi dove non è possibile inserire le prime due tipologie di filo interdentale.

Come utilizzare il filo interdentale ?

Il filo interdentale può lesionare le gengive se non utilizzato bene ma se viene seguita la tecnica di seguito descritta :

1. tagliare 50 cm circa di filo interdentale e avvorgerlo alle estremità delle dita medie.
2. far passare il filo nello spazio interdentale con un movimento di "va e vieni" tenendolo in tensione senza ledere la gengiva, utilizzando il pollice e l'indice come guida rispettivamente per l'arcata dentale superiore e inferiore.
3. tenendo il filo interdentale sempre ben teso bisogna abbracciare la superficie del dente e "raschiare" via la placca con il movimento dalla gengiva al dente.

 

Pevenzione 5 Pevenzione 6

 

 

 

Il sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

UTILIZZO DEI COOKIES INFORMATICI
La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come dottravazzolo.it utilizza i cookie sul proprio sito internet.

Consenso all’utilizzo dei cookie
Navigando sul sito l’utente ACCONSENTE all’utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa.
In caso contrario il presente sito non fornirà all’utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizza questo sito?
Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.
Marketing Utilizziamo cookies di terze parti anonimi (Google) per proporre banner pubblicitari in siti esterni per i visitatori del nostro sito.

Cosa sono i cookie?
I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest’ultimo riconosca il terminale, migliorando così l’esperienza di utilizzo dell’utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)
Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies
I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell’utente.
Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo.
Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del sito.

Rimandiamo alle guide dei browser più usati per conoscere le varie modalità di gestione dei cookies:
Guida ai cookies – Chrome
Guida ai cookies – Firefox
Guida ai cookies – Safari
Guida ai cookies – Internet Explorer

Grazie